Nollywood di Pieter Hugo

Il mio viaggio africano prosegue con il punto di vista del giovane fotografo di Cape Town Pieter Hugo e la serie Nollywood, che esplora stereotipi, miti e simboli dell’immaginario cinematografico nigeriano, la terza più grande industria cinematografica del mondo, che sforna un numero impressionante di film all’anno. Tra 500 e 1.000 film, ogni anno.

Attirato e incuriosito da questa industria iperattiva che ricorda tanta cinematografia messicana degli anni 60 e 70 piena di storie estreme e macabre, Hugo ha osservato e riprodotto una gallery strepitosa di ritratti, utilizzando attori e star locali, suggestioni e scenografie ispirate a quelle cinematografiche.

Scatti che grondano sangue, violenza, corruzione, stregoneria, tragedia … con un ricco assortimento di demoni, cadaveri in decomposizione, corpi straziati, che attingono dagli stereotipi cinematografici e dall’immaginario simbolico locale per restituire un quadro di finzione che grida realtà.

Nollywood realizzata nel 2008 in Nigeria e arricchita nel 2009, sarà pubblicata da Prestel in autunno e rimarrà in mostra fino all’11 luglio all’Australian Centre of Photography.

L’intera serie è visibile on line sul sito della Michael Stevenson Gallery di Cape Town, che ha già esposto Nollywood, rappresenta Pieter Hugo e dalla quale arrivano le immagini di questa gallery.

Foto | Nollywood di Pieter Hugo, Courtesy Michael Stevenson Gallery

  • shares
  • Mail