Il New York Times mette in prima pagina una foto di Instagram

Il New York Times ha scelto di mettere in prima pagina una fotografia fatta con l'iPhone e editata con Instagram, una scelta azzardata che ha suscitato molte polemiche.

Il New York Times usa una foto fatta con Instagram

Instagram è approdato sulla prima pagina del New York Times. La fotografia in questione è stata scattata al fotografo Nick Laham con il suo iPhone e poi è stata post-prodotta con Instagram, il protagonista dello scatto è il giocatore degli Yankees, Alex Rodriguez.

Siamo di fronte all’ennesima conferma del fatto che le foto fatte con iPhone e smartphone stanno rivoluzionando il concetto di fotografia, diventando una vera e propria alternativa, per quanto giusto o sbagliato questo possa essere. Di certo la fotografia professionale richiede una tecnica e un’attrezzatura di un altro livello, che non può competere neanche con il migliore degli smartphone che, ad oggi, potrebbe essere il Samsung Galaxy S4.

Il New York Times usa una foto fatta con Instagram

La foto ha scatenato la felicità dei sostenitori di Instagram ma anche le critiche dei professionisti che vedono in questo tipo di scelte una minaccia al fotogiornalismo tradizionale e alla professionalità. Il New York Times d’altro canto non è nuovo a questo tipo di scelte, nel novembre del 2010 aveva pubblicato una foto, sempre fatta con l’iPhone, ma editata con Hipstamatic.

Nick Laham, che è un fotografo professionista specializzato in sport, ha scattato le fotografie ad Alex Rodriguez e ad altri giocatori nel febbraio del 2012, ha avuto questa opportunità e l’ha colta a volo, nello spogliatoio della squadra ha portato con se l’attrezzatura tradizionale, con reflex e pannelli, ma anche il suo fedele iPhone, ha fruttato al meglio la situazione con ogni mezzo a sua disposizione. Alla fine il New York Times ha scelto la versione “social” con Instagram e ha scartato le foto tradizionali.

Fonte|petapixel

  • shares
  • Mail