Canon Speedlite 600EX-RT e Canon Speedlite ST-E3-RT, recensione dell'accoppiata ideale per lo strobist

Ho messo alla prova le tante possibilità di posizionamento del sistema di flash con controllo remoto senza fili costituito dall'accoppiata Canon Speedlite 600EX-RT e Canon Speedlite ST-E3-RT

Canon Speedlite RT

Per strobist si intende un fotografo che ama usare in modo creativo il flash. Italianizzando il termine viene infatti definito anche come lampista. Questa categoria di fotografi ha un unico credo: non lasciare praticamente mai il flash sulla slitta della fotocamera. Quindi lo strobist usa il flash in remoto, controllandone l'attivazione tramite cavi, fotocellule, trigger wireless.

Spesso le soluzioni adottate sono di produttori di terze parti, dato che i marchi ufficiali propongono soluzioni non sempre ottimali, come ad esempio il sistema CLS di Nikon, dove è obbligatorio che l'unità master e quella slave siano a vista tra di loro. Ma finalmente con l'accoppiata Canon Speedlite 600EX-RT e Canon Speedlite ST-E3-RT arriva sul mercato un sistema in radiofrequenza che risponde alle esigenze proprio degli strobists.

Grazie alla collaborazione con Canon Italia ho avuto la possibilità di provare a lungo questo sistema e di metterne alla prova la sua effettiva efficacia.

Canon Speedlite RT
Canon Speedlite RT
Canon Speedlite RT
Canon Speedlite RT

COME VA

L'accoppiata Canon Speedlite 600EX-RT e Canon Speedlite ST-E3-RT funziona alla grande. Non è semplicissimo il primo utilizzo ed i fittissimi manuali d'uso intimoriscono decisamente al primo impatto. Ma una volta assegnato il ruolo di master al Canon Speedlite ST-E3-RT ed il ruolo di slave al Canon Speedlite 600EX-RT non serve fare altro. Da quel momento infatti ogni impostazione effettuata sul Canon Speedlite ST-E3-RT viene trasmessa al Canon Speedlite 600EX-RT: è come se avessimo il flash sulla slitta della fotocamera, mentre in realtà si trova a decine di metri di distanza.

E la distanza così come gli oggetti che si interpongono tra il master e lo slave non sono mai un problema. Se guardate le foto in galleria, potrete vedere ad esempio che ho messo il flash dentro una valigetta metallica, dopodiché ho scattato solo quando mia figlia l'ha aperta. Sempre in galleria potete vedere la foto che ho realizzato a mia moglie due piani più in basso, dall'altra parte della strada ed oltre tutto con la finestra chiusa. Il tutto senza il minimo problema. Poter posizionare il flash dove si vuole permette anche di capire come cambia la resa dell'illuminazione sul soggetto rispetto proprio alla posizione del lampeggiatore. In galleria potete vedere in sequenza questi set:


  1. flash sulla slitta puntato in avanti

  2. flash sulla slitta puntato in alto

  3. flash sulla slitta puntato in alto con il pannellino riflettente aperto

  4. flash posizionato accanto all'ottica, alla Terry Richardon

  5. flash posizionato in alto a sinistra

  6. flash posizionato dietro ad un ombrello traslucido

Queste poi sono alcune modalità da mettere in pratica avendo un unico lampeggiatore. Avendone più di uno ci si può davvero sbizzarrire, avendo inoltre la possibilità di suddividere i flash in 5 gruppi, ognuno con impostazioni differenti. Se si pensa che il numero massimo di lampeggiatori controllabili è pari a 15, vuol dire che si può creare davvero degli scenari di illuminazione davvero complessi.

Canon Speedlite RT
Canon Speedlite RT
Canon Speedlite RT
Canon Speedlite RT

CONCLUSIONI

Ero davvero curioso di provare l'accoppiata Canon Speedlite 600EX-RT e Canon Speedlite ST-E3-RT. Io uso da anni gli economici ma comunque affidabili trigger Cactus V5, e mi scontro spesso con lo stress di correre avanti ed indietro per regolare manualmente le potenze dei singoli illuminatori. Con l'accoppiata Canon invece ci si può rilassare, in quanto la regolazione di ogni parametro viene effettuata comodamente sulla trasmittente. Inoltre, come già detto in apertura, non c'è l'obbligo di mantenere "a vista" trasmittente e ricevente come nel caso del Nikon CLS. Quindi davvero piena libertà di posizionamento degli illuminatori Canon: l'unico limite è la fantasia. Però ad essere sinceri un limite c'è: il costo. Un sistema di illuminazione basato sui Canon Speedlite 600EX-RT e Canon Speedlite ST-E3-RT non è propriamente economico, quindi è una spesa da valutare attentamente.

Per concludere ecco riassunto cosa mi è davvero piaciuto e cosa non:

Piace:

- funzionalità dell'accoppiata Canon Speedlite 600EX-RT e Canon Speedlite ST-E3-RT
- portata
- nessun problema con ostacoli di qualsiasi tipo

Non piace:

- complessità nel primo utilizzo
- costo elevato del sistema

Voglio ringraziare infine la modella Sonia Bussolotto, la make up artist Angela Papa ed il fotografo Mirco Maccari per la preziosa collaborazione nella realizzazione degli scatti di prova.

Canon Speedlite RT

Canon Speedlite RT
Canon Speedlite RT
Canon Speedlite RT
Canon Speedlite RT
Canon Speedlite RT
Canon Speedlite RT

  • shares
  • Mail