Sony World Photography Awards 2013 - i vincitori

La giuria del Sony World Photography Awards 2013 ha decretato il vincitore dell'Iris d’or e quelli delle 15 categorie in concorso, in mostra al Somerset House di Londra, con gli scatti meno noti di William Eggleston, sino al 12 maggio 2013.

portrait © Andrea Gjestvang, Photographer of the Year in the 2013 Sony World Photography Awards

Sono i volti dei giovani sopravvissuti alla strage di Utøya del 22 luglio 2011, l'isola norvegese nei pressi di Oslo, i vincitori dell’Iris d’or, il premio più importante del Sony world photography awards 2013.

portrait © Andrea Gjestvang, Photographer of the Year in the 2013 Sony World Photography Awards

I ritratti di One day in history, il reportage della norvegese Andrea Gjestvang, dedicato alle vite segnate dell'attentato dell’estremista di destra Anders Behring Breivik, durante un campo estivo del partito laburista.

Un reportage che racconta con calma ed estrema forza, “dignità e bellezza”, i postumi di un'esperienza sconvolgente, manifestati con segni fisici evidenti (prima foto), e profonde ferite psicologiche, come quelle della ragazza che dorme ogni notte con il cane Athene, preso per tenere a bada gli incubi e la paura del buio, comparsi dopo quella giornata tragica.

Il fotografo dell'anno del Sony World Photography Awards, scelto dalla giuria tra gli oltre 122.000 candidati provenienti da 170 paesi, insieme ai vincitori delle 15 categorie professionali in concorso, con quelle per i giovani, gli studenti e i fotografi non professionisti.

Fotografie raccolte dalla consueta pubblicazione, e dalla mostra alla Somerset House di Londra, sino al 12 maggio 2013, insieme agli scatti meno visti e conosciuti di William Eggleston, al quale il prestigioso concorso tributa l'Eccezionale Contributo alla Fotografia.

Tra gli italiani, la serie The limousine e i suoi passeggeri, scattata a Buenos Aires, in Argentina, da Myriam Meloni, vince la sezione Arte e cultura.

Professional Arts & Culture © Myriam Meloni/2013 Sony World Photography Awards

La serie decennale Prisons of South America (Jails Sud America), scattata in bianco e nero a Santiago in Cile da Valerio Bispuri (Italia), vince la sezione Temi di attualità.

Professional Contemporary Issues© Valerio Bispuri/2013 Sony World Photography Awards

Professional Contemporary Issues © Valerio Bispuri/2013 Sony World Photography Awards

La serie Summer family, è stata scattata in Italia dall'italiana Alice Caputo, vincitrice nella sezione Lifestyle.

Professional Lifestyle © Alice Caputo/2013 Sony World Photography Awards

Abbiamo già parlato della serie scattata a Hong Kong, in Cina, da Christian Åslund (Svezia), vincitore nella sezione Campagne pubblicitarie.

rofessional Caompaign © Christian Aslund/2013 Sony World Photography Awards

Personality and society. Reality vs illusions, Corea del Nord di Ilya Pitalev (Russia), vincitore nella sezione Attualità

Professional Current Affair © Ilya Pitalev/2013 Sony World Photography Awards

Professional Current Affairs © Ilya Pitalev/2013 Sony World Photography Awards

i-D Iceland, Islanda di Klaus Thymann (Danimarca), vincitore nella sezione Moda

Professional Fashion & Beauty © Klaus Thymann/2013 Sony World Photography Awards

A portrait of the Matterhorn, Svizzera di Nenad Saljic (Croazia), vincitore nella sezione Paesaggio

Adottando la teoria dei 'sei gradi di separazione' per le foto di Six degrees of Copenhagen, scattate in Danimarca da Jens Juul (Danimarca), vince la sezione Ritratto.

Professional Portraiture © Jens Juul/2013 Sony World Photography Awards

La tuffatrice australiana Melissa Wu durante gli allenamenti per le Olimpiadi 2012 e i velocisti di Olympic journey 2012 scattati a Londra da Adam Pretty (Australia) vincono la la sezione Sport.

Professional Sports (Adam Pretty/Getty Images/2013 Sony World Photography Awards)

Professional Sports Adam Pretty/Getty Images/2013 Sony World Photography Awards

Journey to Jerusalem of Africa, Lalibela di Gali Tibbon (Israele), è la vincitrice nella sezione Travel.

Sony World Photography Awards 2013 i vincitori

Professional Travel 18 © Gali Tibbon/2013 Sony World Photography Awards)

Still Life with Oranges, Lemons and Bread della serie Migrant di Vanessa Colareta (Perù), è la vincitrice nella sezione Still life .

Professional Still Life © Canessa Colareta

Con loro anche Soviet di Roman Pyatkovka (Ucraina), vincitore nella sezione Concettuale; Moment di Satoru Kondo (Giappone), vincitore nella sezione Natura; e l'estetica dei luoghi della fede della serie Corpus Christ di Fabrice Fouillet (Francia) vincitore nella sezione Architettura.

New Year’s eve traditions in Romania della 19enne Alecsandra Dragoi (Romania), è la vincitrice del premio Giovani, con un singolo momento del Capodanno romeno.

Youth Photographer of the Year © Alecsandra Dragoi/2013 Sony World Photography Awards

That girl stand firm in the storm di Hoang Hiep Nguyen (Vietnam), vince la categoria Open per i fotografi non professionisti, insieme al premio di $ 5.000, con l'atmosfera romantica e creativa della ragazza in balia del temporale, fotografata con la sua prima macchina fotografica digitale, acquistata un anno fa.

Open Photographer of the Year, Enhanced category © Hoang Hiep Nguyen/2013 Sony World Photography Awards

The protagonists di Natalia Wiernik (Jan Matejko academy of fine arts/Polonia), è la vincitrice nella categoria Studenti.

Student Focus Photographer of the Year © Natalia Wiernik/2013 Sony World Photography Awards

Via | Facebook - The Atalantic -

  • shares
  • Mail