Recensione Canon 500D


Grazie all'introduzione della 1000D la Canon 500D può integrare alcune caratteristiche per chi fotoamatori più consapevoli come ad esempio un mirino più grande e spot metering.

Dal punto di vista generale si può definire una rivisitazione della Canon 450D con il sensore della Canon 50D. Risoluzione da 15 megapixel, modalità video 1080p, schermo da 920000 pixel con risoluzione VGA e processore Digic IV.

La conclusione parla di una fotocamera ben bilanciata come caratteristiche anche se forse un po' più costosa della concorrenza diretta in questi tempi di crisi. Come abbiamo già detto la risoluzione di 15 megapixel richiedono l'investimento in obiettivi di qualità per poter sfruttare pienamente il sensore.




La qualità delle immagini è buona fino a 1600 iso, ma da 3200 iso in poi i problemi di rumore si fanno sempre più pesanti. La fotocamera ha una leggere tendenza a sovraesporre ed è quindi importante controllare sempre l'esposizione.

Il live view è molto lento nella messa a fuoco e quindi poco sfruttabile in molte occasioni fuori dallo studio. La modalità video non dispone ancora dei controlli manuali introdotti recentemente sulla Canon 5D mark II.

Per i possessori di Canon 450D l'aggiornamento ha senso solo se usate le nuove caratteristiche, mentre per tutti gli altri si tratta di un ottima reflex.

Via | DPReview

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: