Anton Corbijn al Ludwig Museum di Budapest

AntonCorbijn_exposition

Lo sguardo rivolto al mondo della musica e del cinema dall’eclettico fotografo e videomaker Anton Corbijn, è in mostra al Ludwig Museum di Budapest, fino al 5 luglio 2009.

Questa personale è un’occasione preziosa per ammirare da vicino i ritratti e il lavoro sull'identità che l’artista olandese ha realizzato su oggetti del desiderio come i Nirvana, Joy Division, U2, REM, John Lee Hooker, Bryan Ferry, Rolling Stones, Nick Cave … i Depeche Mode … New Order, Red Hot Chili Peppers, Joni Mitchell, Front 242, Henry Rollins, Metallica, Naomi Campbell …

In mostra: black box con i videoclip realizzati per molti di questi artisti, gli autoscatti nei panni di famosi musicisti scomparsi della serie fotografica A. Somebody (2000-02), il rigoroso bianco e nero dei ritratti di musicisti come Miles Davis di Famouz (1973-89), il morbido seppiato di musicisti, artisti, attori, registi e scrittori come William Burroughs di Star Trak (1990-96) o il blu monocromo degli still cinematografici di 33 Still Lives (1997-2000). Da non perdere.

Via | Burning-fuse

Anton Corbijn
AntonCorbijn_DepecheMode AntonCorbijn_JohnLeeHooker_hand_MilesDavis AntonCorbijn_REM_MichaeStipe AntonCorbijn_BONO

  • shares
  • Mail