Recensione Nikon AF-S Nikkor 50mm 1:1.4G


Il Nikon AF-S Nikkor 50mm F1.4 G è stato introdotto lo scorso settembre e sostituisce il vecchio AF-Nikkor 50mm F1.4D.

Il gruppo ottico è stato aggiornato con un nuovo elemento che, secondo l'azienda, consente di avere miglior nitidezza e meno aberrazioni ai lati dell'inquadratura quando le aperture più grandi. Una caratteristica che avevamo già notato confrontando questo obiettivo con l'omologo prodotto 50 anni fa.

Questo obiettivo è dotato del motore Silent Wave per una messa a fuoco silenziosa e che lo rende compatibile con le reflex entry level come la Nikon D5000. Le 9 lamelle sono arrotondate per un bokeh più armonioso.

La nitidezza è migliorata anche ai lati, soprattutto per le reflex in formato FX, ed anche distorsione e vignettatura sono diminuite rispetto al precedente modello. Sono presenti delle aberrazioni cromatiche ma in maniera limitata.

Come tutti gli obiettivi fissi anche questa è suscettibile a riflessi quando si scatta verso una luce. Sotto ogni punto di vista è migliore del precedente modello. Uno dei difetti è la maggior lentezza del nuovo motore AF-S.

Comparare questo obiettivo con il Sigma 50mm F1.4 EX DG HSM non è facile. Tra i due il Sigma è migliore a tutta apertura ed ha un miglior bokeh, ma probabilmente il Nikon è meglio su FX dopo f/2,8.

Via | DPReview

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: