Lo "Still Pop" di Liz Wolfe

Fotografie di Liz Wolfe

Colorato, vivace, violento, ambiguo, pop. Ecco alcuni degli aggettivi che possono vernici in mente dando uno sguardo alle immagini di questa giovane fotografa canadese. Liz Wolfe “gioca” all’insegna della vivacità cromatica proponendoci degli still life davvero unici nel loro genere. La Wolfe ci dimostra di non aver tralasciato quella famosa “firma”, che rende unico il suo modo di fare dello still life.

In pratica mescola con abilità oggetti “pescati” dall’infanzia, come giocattoli e appetitosi dolci, per “combinarli” assieme a porzioni di animali, come zampe di gallina o carne trita, in un connubio tanto insolito quanto inquietante, creando una sorta di “collisione” visiva.

Nonostante questo, ogni immagine “non stona” ma, anzi, sembra che tutte le composizioni siano create ad hoc e siano anche molto piacevoli. È il primo sguardo che ci illude, solo dopo un’attenta osservazione e analisi delle sue fotografie riusciamo a riconoscerne tutti gli elementi che ne fanno parte. La sua abilità sta nel nascondere bene l’aspetto inquietante delle fotografie, grazie a un'equilibrata e competente “miscela” degli oggetti e delle composizioni che crea.

Fotografie di Liz Wolfe

Fotografie di Liz Wolfe Fotografie di Liz Wolfe Fotografie di Liz Wolfe Fotografie di Liz Wolfe Fotografie di Liz Wolfe Fotografie di Liz Wolfe

  • shares
  • Mail