Come farsi autoritratti


Sono molte le persone a cui piace scattare foto a cioè che vedono attorno, ma non sempre sanno comportarsi correttamente quando si trovano dall'altra parte dell'obiettivo.

Abbiamo già provato scalfire l'argomento con un video che mostra come nascondere le imperfezioni che ognuno di noi ha. Ecco qualche consiglio per migliorare i risultati dei vostri autoscatti.

1. Usate un telecomando/autoscatto
Tutte le fotocamere hanno un timer per gli autoscatti che vi consentirà di avere risultati migliori rispetto a tutte quelle foto in stile myspace con il braccio alzato verso l'alto. Potrete posizionarvi nel modo migliore e magari assumere una posa non statica come una foto in salto.

2. Cambiate la messa a fuoco
Provate a cambiare il punto di messa a fuoco oppure a focalizzarvi su un dettaglio che vi contraddistingue. Lo scatto risulterà sicuramente più interessante. La foto di copertina è un ottimo esempio.

3. Provate con una silhouette
Una silhouette racconta una storia e non lascia dubbi su chi sia il soggetto. Da evitare le pose statiche e senza significato di fronte al tramonto, ma cercate di elaborare lo scatto per renderlo più interessante ed instillare domande nell'osservatore.

4. Comportatevi come se steste fotografando un altro
Dimenticatevi che state realizzando un autoscatto. Pensate di fotografare una qualsiasi altra persona e fate le stesse scelte. Ovviamente il punto 1 è sempre molto utile in questi casi.

5. Cercate un'ispirazione
Provate ad ascoltare musica, vedere una scena di un film, leggere una poesia o un libro e provate a farvi un autoscatto che ne rifletta il senso. Su Flickr ci sono molti gruppi che lanciano sfide per autoritratti giornalieri o settimanali e che possono servirvi come fonte di ispirazione.

6. Eliminate la faccia dallo scatto
Dov'è scritto che in un autoritratto ci debba essere un volto? Provate a cogliere solo dei particolari che facciano capire indubbiamente alle persone che vi conoscono che siete voi nella foto. Un buon suggerimento soprattutto per i più timidi.

7. Tirate fuori le emozioni
Un autoritratto non è solo un viso, ma è soprattutto quello che c'è dietro e che può trasparire dagli occhi. Provate a far trasparire queste emozioni attraverso lo scatto.

Foto | laszlo-photo
Via | DPS

  • shares
  • Mail