Life Beyond Ship Grave Yard di Jashim Uddin Salam

Life Beyond Ship Grave Yard © Jashim Uddin Salam

Per lo spettacolo che offrono ‘della transitorietà di tutte le cose’, i cimiteri possono deprimere, spaventare o affascinare. Molto dipende dallo stato d’animo con il quale li guardiamo.

Nel nostro mondo pieno di assurde contraddizioni, un cimitero può anche essere una risorsa, o la forma di sostentamento per operai poverissimi che lavorano in pessime condizioni fino a 12 ore al giorno, per guadagni ridicoli.

È quello che succede in Bangladesh ai 3 milioni di operai impiegati nello smantellamento delle navi del cimitero navale di Sitakund, al quale il fotografo di Jashim Salam ha dedicato questa immagine, candidata al Sony Workd Photography Award Cannes 2010 e tutto il progetto Life Beyond Ship Grave Yard.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: