Dakka Marrakech di Hassan Hajjaj

LV Posse, 2000, année Islamique1420,© Hassan Hajjaj

Con Dakka Marrakech di Hassan Hajjaj chiudiamo questo piccolo ciclo esplorativo nella terra di confine della Biennale di Fotografia Africana Bamako Encounters.

Il punto di vista portato alla grande biennale dell'Africa sub-sahariana, dell’artista marocchino cresciuto a Londra, è quello delle frontiere dell’identità, sottolineate nel suo Dakka Marrakech da un mondo colorato dove l’abbigliamento tradizionale è contrassegnato dai grandi marchi del lusso occidentale.

Stravolgendo le tradizioni islamiche con uno spirito ludico che tira in ballo marchi e icone della società occidentale mercificata e al contempo vecchi stereotipi orientalisti, Hassan Hajjaj pone l’accento sul desiderio insaziabile di porre dei confini, che caratterizza ogni cultura e ogni società, influenzando profondamente il concetto di identità.

Dakka Marrakech
Ilham, 2000,  année Islamique1420, © Hassan Hajjaj Ahmed lightin up, 2000,  année Islamique1420, © Hassan Hajjaj Gang of Marrakesh & Marwan Gnawe, 2000, année Islamique1420, © Hassan Hajjaj Dakka Marrakech/lv_babouche,2000, année Islamique1420, © Hassan Hajjaj

  • shares
  • Mail