I perchè di Adobe Lightroom

Durante i seminari di Photoshop mi capita spesso di ricevere domande "fuori tema" da parte di fotografi incuriositi dal nuovo nato di casa Adobe.

"Ho già Photoshop, mi serve Ligthroom?"
"Quando torno da un matrimonio con 700 foto, quale flusso di lavoro consigli?"

Dal mio punto di vista Lightroom è stato un tentativo commerciale di Adobe per arginare il dilagante download pirata di Photoshop. Si è voluto, credo, mettere sul mercato un prodotto piuttosto completo, che permettesse ai fotografi di possedere la versione originale di un software professionale. Purtroppo, non tutti i fotografi infatti conoscono a menadito Photoshop, e spesso mi capita di sentire frasi come:

"Ce l'ho, ma lo uso solo al 10% delle sue potenzialità"

Brutto segno. Significa che manca formazione, e se la guardiamo dal punto di vista del fotografo, vale la pena acquistare un software potentissimo come Photosohp per usarne solo una piccola parte? Vale la pena acquistare una Mercedes per usare solo la retromarcia? Ecco che allora Lightroom, in questa metafora automobilistica, fa la parte della Smart: piccola, efficiente ed efficace, anche se chiaramente non è potente. Se si dovesse utilizzare per viaggi lunghi o per tempi brevi, o per tornare al nostro settore, se occorresse un fotoritocco avanzato, ecco che mostrerebbe tutti i suoi limiti.

L'intento di Adobe era nobile: tutti coloro che hanno un negozio od uno studio aperto al pubblico ne possiedono una copia, e così non passano guai con la Finanza per un eventuale controllo. Per quanto mi riguarda il concetto poteva essere interessante, anche se il prezzo lo trovo un pelo fuori portata. Se fosse costato 99 euro, per esempio, credo che pochi professionisti si sarebbe sottratti all'acquisto, foss'anche solo per lavarsi la coscienza.

Invece il prezzo di Lightroom penso sia stata un "sparatona" paragonato a quanto offre. Basti pensare che durante il lungo periodo in cui era possibile scaricare gratuitamente le numerose Beta licenziate, in Italia ne sono state scaricate soltanto 8000.

Chi già possiede una Creative Suite con Photosohp e Bridge può certamente fare a meno di Lightroom, a meno che non appartenga alla categoria precedentemente citata che usa Photoshop soltanto al 10% della sua portata. Allora potrebbe essere una buona scelta passare a Lightroom, molto svelto e snello per operare lievi modifiche a fotografie già buone.

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: