"Dubai, Transmutations" di Martin Becka

Dubai, Transmutations © Martin Becka_1

Mentre i rapidi progressi della tecnologia digitale diventano obsoleti altrettanto velocemente, c’è chi guarda alle tecniche antiche per sperimentare nuovi punti di vista sul presente, e perché no sul futuro.

Penso al fotografo di base a Parigi Martin Becka, e alle immagini della Dubai 'retrofuturistica', raccolte in "Dubai, Transmutations" edito da The Empty Quarter Dubai & Baudoin Lebon Parigi, in edizione limitata di 1000 copie (135 Euros)

Immagini scattate con una fotocamera del 1857, stampate con il procedimento messo a punto da Gustave Le Gray circa 160 anni fa, che in uno strano connubio tra antico e moderno rendono una città dinamica e all’avanguardia come Dubai fuori dal tempo, e le sue architetture futuristiche una sorta di archeologia anacronistica. Un punto di vista davvero intrigante sul "passato, presente e futuro" della fotografia.

Dubai, Transmutations di Martin Becka
Dubai, Transmutations © Martin Becka_2 Dubai, Transmutations © Martin Becka_3 Dubai, Transmutations © Martin Becka_4 Dubai, Transmutations © Martin Becka_5

  • shares
  • Mail