James Nachtwey a SeravezzaFotografia. “Inferno – l’Occhio Testimone”

Fotografo di guerra ma ancora di più delle mille facce della natura umana segnata dai conflitti, James Nachtwey ha girato per anni ogni angolo di mondo stando sempre bene attento a non trasformare la sua sincera compassione in ambizione personale.

Dallo sciopero della fame di alcuni militanti dell'IRA nel 1981 in Irlanda, alla granata che lo ferì a Baghdad nel 2003, James Nachtwey è venuto in contatto con ogni genere di conflitto per documentare tutto quello che tenta di negare l’umanità.

Non è un caso se i suoi reportage hanno beneficiato dell'Eugene Smith Memorial Grant in Humanistic Photography, il Robert Capa Golden Medal per cinque volte e il Magazine Photographer of the Year per sei, mentre nel 2001 il documentario sul suo lavoro, War Photographer di Christian Frei (un estratto nel video), è stato ad un passo dall'Oscar come Miglior Documentario.

Fino al 5 aprile molte di queste immagini resteranno esposte con “Inferno – l’Occhio Testimone”, al Palazzo Mediceo di Seravezza per la settima edizione di SeravezzaFotografia. Di seguito un piccolo tributo...

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: