Felice Quinto, morto il re dei paparazzi


È morto Felice Quinto il famoso fotografo della Dolce Vita degli anni sessanta che ispirò, insieme ad altri fotografi d'assalto come Rino Barillari e Tazio Secchiaroli, il personaggio di Federico Fellini a cui era legato da amicizia.

La sua fine è giunta a causa di una polmonite che lo ha stroncato a Rockville, dove si era ritirato a vivere dopo essere andato in pensione nel 1993, tra piantine di peperoncino e basilico in un vicinato in cui pochi conoscevano la sua precedente vita patinata.

Il suo trasferimento negli Stati Uniti è avvenuto tre anni dopo il film sulla Dolce Vita per amore di Geraldine del Giorno, una professoressa americana, conosciuta durante una mostra a Venezia.

Qui divenne fotografo per l'Associated Press ed il suo primo servizio fu il funerale di John F. Kennedy. Ha seguito anche la marcia per i diritti civili di Martin Luther King Jr. ed ha vinto un premio per la foto che mostrava poliziotti bianchi che pestavano una persona di colore.

Negli anni '70 era tornato a fotografare le celebrità, in particolar modo allo Studio 54. Proprio a questo periodo fu dedicato un suo libro che uscì nel 1997.

Foto | In foto vede un'occasione in cui Anita Ekberg usò arco e freccie contro Felice
Via | WashingtonPost

  • shares
  • Mail