BuzzFeed e le violazioni del copyright

Le violazioni del copyright e gli abusi di un sistema di gestione del materiali condiviso e originale, imputati ad un aggregatore virale di notizie e immagini come BuzzFeed.

Post BuzzFeed screenshot

Un memetracker del calibro di BuzzFeed, ha scalato il web con i contenuti postati dagli utenti, il cosiddetto citizen journalism (partecipativo, collaborativo), insieme ai contributi originali prodotti dalla redazione, adottando standard operativi tanto rapidi ed efficaci da spingere qualcuno a proporli come modello, altri a fargli causa.

La lista va dal plagio di quei lampi di genio virali per cui sono diventati famosi, copiati in realtà da altri senza attribuire alcun credits alla fonte, alla violazione del diritto di autore, con contenuti presi da Reddit o Imgur senza autorizzazione e credits, ma anche di fotografi professionisti che finiscono nel calderone delle segnalazioni.

Dopo la causa legale di 1,3 milioni dollari intentata contro BuzzFeed dall'agenzia Marvix per l'uso senza permesso e attribuzione di foto di vip scattate da un loro fotografo, la cosa si è ripetuta con la fotografia di Kai Eiselein, presa in rete ma presente sul flickr del fotografo con l'inconfondibile simbolo che protegge i diritti d'autore, ben evidente nello screenshot che apre questa segnalazione. Violazioni commessa a quanto pare dal medesimo elemento dello staff del memetracker.

Flickr Kai Eiselein screenshot

Foto finita tra le The 30 funniest header faces, e i volti di giocari stravolti dall'impatto con la palla, velocemente condivise dal colosso virale con la rete, senza aver richiesto alcun permesso o concesso alcun credits del fotografo.

condivisioni violazione screenshot

In questo caso Kai Eiselein ha inviato una diffida DMCA (la famigerata Normativa USA sul copyright, Digital Millennium Copyright Ac), che ha spinto BuzzFeed a rimuovere la foto e correggere il titolo in The 29 Funniest Header Faces (ma non il Permalink), ma anche a chiedere i danni per 3,9 milioni dollari, a causa delle violazioni perpretate da quanti hanno contribuito a diffonderla incoraggiati dallo stesso Buzzfeed.


BuzzFeed Inc .. gathers items from around the internet, posts them on their website and encourages their visitors/readers to share them … BuzzFeed uses this fact to help convince potential advertisers to place ads on the Buzzfeed site in hope the ads will get a “viral lift” …
BuzzFeed, Inc actively encourages its users to share content, regardless of whether or not that content is owned by, or licensed to, Buzzfeed.

Eiselein v BuzzFeed by jeff_roberts881

Una pratica affatto rara per un sito che stando alle dichiaraziondi del fondatore Jonah Peretti, rilasciate a The Atlantic, per le immagini che utilizza paga diritti di licenza a Reuters, AP, e Getty Images, senza disdegnare quelle più divertenti e particolari che arrivano da Tumblr, Pinterest o 4chan, i cui credits si perdono spesso nelle condivisioni (non accurate), ma BuzzFeed in questi casi può approfittare della loro stessa protezione dalla disposizione del Digital Millennium Copyright Act.

Il problema sorge quando tra immagini di sconosciuti e disponibili in creative commons, finiscono anche quelle che i diritti li hanno, e non ti salva neanche una scappatoia della legge americana sul copyright come il Fair use, che permette un uso limitato del materiale protetto da copyright senza acquisire l'autorizzazione dei titolari dei diritti.

Via | PaidContent - Guardian
Foto | screenshot

  • shares
  • Mail