Sally Mann: The Family and the Land

Sally Mann, The Family, The Land

Se avete già assistito ad un’esposizione di Sally Mann, ma perso i suoi ritratti e paesaggi familiari che la tecnica del collodio umido rende ancora più intimi e nostalgici, in mostra con The Family and The Land, al The Hague Museum of Photography di Den Haag, consiglio di non perdere l’occasione di guardarli da vicino al Musée de l'Elysée di Losanna fino al 6 giugno, o alla londinese The Photographers’ Gallery, dal 18 giugno al 19 settembre 2010.

Un’occasione eccellente per contemplare le immagini in grande formato della sfera più intima e familiare della fotografa americana, che ritrae i tre figli Emmet, Jessie e Virginia, senza il minimo pudore per sentimenti o nudità, e che per questo fecero scalpore.

Una mostra molto intensa che tocca i cicli della vita e le passioni di Sally Mann insieme a misteri universali come l’amore e la morte, che parte dai ritratti dei figli di Immediate Family (1984 – 94), contempla la madre terra dei paesaggi della Virginia e della Georgia, luoghi significativi della guerra civile americana con la serie Deep South (1996 – 98), per giungere ad una sintesi di entrambi con le immagini di corpi in decomposizione che tornano alla terra, nella serie più recente What Remains (2000-04).

Sally Mann, The Family, The Land
Sally Mann, The Family, The Land Sally Mann, The Family, The Land Sally Mann, The Family, The Land Sally Mann, The Family, The Land

Contemporaneamente alla stupefacente personale senza tabù di Sally Mann, il Musée de l'Elysée di Losanna ospita anche una collezione di Polaroid molto interessante, le due ultime mostre curata dal direttore uscente William A. Ewing, alla guida del prestigioso museo di Losanna dal 1996.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: