Come restaurare le foto antiche con Photoshop

Ecco un time lapse che ci insegna e ci mostra tutti i passaggi per restaurare le foto antiche


Restaurare le foto antiche è un’arte che appassiona sempre più fotografi, c’è chi lo fa per lavoro ma anche chi si diverte a fare qualche sorpresa a mamme e nonne per far tornare belle e luminose foto che per decenni sono state maltrattate e trascurate. Per restaurare le foto lo strumento migliore, e più famoso, è Photoshop, ma potete provare anche con altri programmi, l’importante è che abbiano delle funzioni simili a quelle del celebre programma Adobe.

Gli strumenti indispensabili che servono per restaurare le foto antiche con Photoshop sono il timbro clone, la toppa e poi il pennello correttivo o il cerotto, poi si faranno molte cose con i livelli di regolazione, ad esempio utilizzando curve e livelli e la saturazione.

Restaurare una foto richiede un livello di competenza che cambia molto in base a quanto è danneggiata la foto e soprattutto al grado di perfezione a cui aspiriamo, le foto si possono solo restaurare eliminando i danni dovuti al tempo o alle pieghe, ma si possono anche colorare, cambiare parti importanti del fotogramma ecc.

Per farvi vedere come si restaura una foto vi mostro un bel time lapse che dura 7 minuti ma che racchiude un lavoro enorme di ben due ore. L’autore del video oltre a restaurare la fotografia e a correggere tutti i danni del tempo l’ha anche colorata, facendo aumentare moltissimo il grado di difficoltà del lavoro. Ovviamente non è un tutorial perché va troppo veloce ma nulla vi vieta di bloccare i passaggi man mano cliccando pausa, qualcosa si può imparare anche così.

E voi avete mai provato a restaurare le foto antiche? Ritrovate il vostro flusso lavoro in questo video?

  • shares
  • Mail