La Napoli estiva, millenaria e multietnica di Sergio Siano

Nel ventre di Napoli, con una serie di fotografie vere e vitali.

Estate a Napoli con Sergio Siano, Maradona forever

Con Sergio Siano eravamo già scesi nei vasci, abitazioni in parte interrate, tipiche del centro storico di Napoli, ed eccoci ancora lì, in quelle stesse stradine cariche di storia e di umanità, in quegli angoli pieni di grida, assorti nel ciabattare degli zoccoli, nelle urla rituali dei mellonari, degli arrotini e di tanti altri piccoli artigiani e venditori di strada, a ripercorrere l'anima della città, attraverso le immagini che sanno raccontarla senza rancori e con uno sguardo terribilmente vero, ma allo stesso tempo carezzevole.

Estate a Napoli con Sergio Siano, Don Gennaro

C'è don Gennaro, 'o 'mpagliasegge, che ripara sapientemente le sedute rotte o ne crea di nuove, intrecciando come in un'epoca ormai lontana. Ci sono gli scugnizzi che sfoggiano fieri le loro t-shirt con le effigi di Maradona, mito del calcio e vero e proprio eroe dei vicoli partenopei. Le barche rifugiate nella roccia e gli scorci marittimi che sbucano dai poetici squarci di Palazzo Donn'Anna, ci sono tante etnie diverse, riunite in strada, ma anche nelle tradizionali feste religiose come quella della Madonna del Carmine.

Estate a Napoli con Sergio Siano, Festa del Carmine

Ci sono molti mondi insomma, tutti incastonati nella stessa Napoli e pronti a segmentarsi come le scaglie di un pesce proprio col caldo, quando nella città si vivono momenti di condivisione e angosce d'afa. Sensazioni indimenticabili di una località di mare e di costa, porto che sa aprire le sue braccia, troppo spesso ferite e doloranti, e riunire nel suo ventre composito fiumane di vite.

Estate a Napoli con Sergio Siano, arco marittimo
Estate a Napoli con Sergio Siano, united colours
Estate a Napoli con Sergio Siano, scorci
Estate a Napoli con Sergio Siano, barche a Palazzo Donn'Anna
Estate a Napoli con Sergio Siano, ritaglio

Foto di Sergio Siano, da facebook.com/david.locke.16. Tutti i diritti riservati all'autore che si ringrazia per la gentile collaborazione.

  • shares
  • Mail