Sigma propone il "Servizio di Conversione Innesto"

Con il nuovo "Servizio di Conversione Innesto" di Sigma rivoluzionare la propria attrezzatura non sarà più un problema... o quasi!


Sigma offre un servizio molto interessante, adatto a chi sogna di cambiare tutta l’attrezzatura ma è sempre stato frenato dai cospicui costi, anche se si vende tutto si va incontro a spese non indifferenti, tali da far desistere quasi tutti. Sigma ha inaugurato il "Servizio di Conversione Innesto" che partirà ufficialmente a settembre, in pratica si possono convertire le ottiche dedicate ad un marchio verso un altro. Questo servizio è possibile averlo solo per gli obiettivi Sigma serie Art, Sports e Contemporany sostituendo parti della baionetta e l’elettronica interna.

Sigma può quindi cambiare gli innesti e fare in modo di utilizzare la nostra ottica anche su altri corpi macchina, il servizio è, chiaramente, a pagamento, la conversione dell’innesto e l’ottimizzazione dell’obiettivo saranno effettuate nella fabbrica di Aizu in Giappone. Da queste poche informazioni questa iniziativa mi pare tutt’altro che economica, bisognerà capire se e quanto conviene.

In merito a questo nuovo servizio Sigma ha dichiarato:

"Lo scopo è rendere più liberi i fotografi e fare in modo che possano scegliere il corpo macchina che meglio risponde alle loro esigenze senza preoccuparsi del diverso sistema d'innesto delle ottiche".

Questo servizio è attivo solo sulla linea di prodotti Art, Contemporany e Sports e non su quelli più vecchi. A partire dal 2 settembre 2013 Sigma ci permetterà di realizzare questo piccolo sogno nel cassetto a tutti i fotografi, per l’Italia è previsto un tempo che va tra le quattro e le sei settimane, tutto sommato non è troppo considerando il fatto che la nostra ottica (alla faccia nostra) si fa un viaggetto in Giappone e ritorna!

Foto | cnet.com
Fonte | m-trading.it

  • shares
  • Mail