Fotografie e grandi fotografi di pubblico dominio con Open Content Program del Getty Museum

Sono più di 550 le fotografie di pubblico dominio, 'liberate' dall'Open Content Program del Getty Museum, scattate da grandi fotografi del calibro di Nadar, Edward Weston, Walker Evans, Weegee, Alfred Stieglitz, Man Ray, Robert Mapplethorpe, tra i tanti.

Quando il grande Victor Hugo si spense nel 1885, Paul Nadar scattò il suo ultimo ritratto suo letto di morte, una fotografia intensa e livida come la dipartita, una tra le 508 'liberate' dal Getty Museum con il programma Open Content.

Un bacino di oltre 4600 opere d'arte realizzate da Leonardo da Vinci e Monet, Van Gogh e Rembrandt, Degas o Lucas Cranach il Vecchio tra i tanti, che spaziano dalla pittura ai manoscritti, dai disegni alle incisioni, con più di 500 fotografie che arrivano dal letto di morte di Hugo con Nadar, dalla strada fotografata da Edward Weston insieme alle nature morte, dalla panchina nel Bronx di Domenica di Walker Evans, dagli omicidi di cronaca di Weegee, in buona compagnia di Alfred Stieglitz, Man Ray, Robert Mapplethorpe.

Un grande archivio di pubblico dominio pieno di tesori inestimabili, navigabili in alta risoluzione, che si possono scaricare liberamente, anche per fini commerciali, specificando semplicemente l'uso a cui sono destinate.


We plan to release many more images of works of art in the public domain over time, both from the Museum’s collection and from the special collections of the Getty Research Institute. We’re conducting a thorough review of copyright and privacy restrictions on our holdings to identify all the images we can make available.

Stando all'annuncio condiviso sul blog di Getty questo è comunque solo l'inizio, e con il tempo il progetto crescerà arricchendosi delle immagini della collezione del museo e delle collezioni speciali del Getty Research Institute.

Via | Getty

  • shares
  • Mail