Nubi nottilucenti e Aurora sulla Scozia nel time-lapse di Maciej Winiarczyk

Uno sguardo alla magia del reale con i fenomeni meteorologici straordinari noti come nubi nottilucenti e Aurore, ripresi nello stesso momento dal time-lapse Noctilucent Clouds and Aurora di Maciej Winiarczyk.

Al crepuscolo, quando il giorno saluta la luce dal tramonto per i favori della notte, il cielo ad alta quota offre spettacoli straordinari, a sguardi e obiettivi sensibili al fascino scatenato da Aurore boreali e nubi nottilucenti.

Due spettacolari fenomeni naturali, rari da cogliere nello stesso momento, come è accaduto a Maciej Winiarczyk con l'obiettivo puntato nella nella mesosfera dei cieli scozzesi, resi ancora più avvincenti e ipnotici dal video time-lapse che 'danza' a ritmo di Jolanta Galka-Kurkowska.

Una fortunata coincidenza ripresa lo scorso 4 agosto nella contea scozzese di Caithness, mentre Winiarczyk riprendeva il già raro fenomeno meteorologico noto come nubi nottilucenti (NoctiLucent Clouds o NLC), o nubi polari mesosferiche (PolarMesospheric Clouds o PMC).

In sintesi, le nubi più alte nell'atmosfera terrestre, che si trovano nella mesosfera ad altitudini di circa 75 – 85 km, e sono visibili solamente durante il crepuscolo, dopo il tramonto, quando vengono illuminate dalla luce del Sole da sotto l'orizzonte, e gli strati più bassi dell'atmosfera sono oscurati dall'ombra terrestre, preferibilemnte nei estivi e a latitudini tra i 50° e il 70°, sia a nord che a sud dell'equatore.

Un fenomeno intrigante osservato per la prima volta nel 1885, poco dopo l'eruzione del vulcano Krakatoa, che ha spinto ad ipotizzare collegamenti con i mutamenti climatici, al quale Winiarczyk in Noctilucent Clouds and Aurora aggiunge anche il caleidoscopico spettro cromatico dell'Aurora, che non so voi, ma a me non stanca mai.

Un'interessante visione scelta non a caso dalla NASA come Astronomy Picture of the Day, ideale per recuperare fiducia nella magia della quale è capace anche la realtà più terribile, che potete estendere agli altri avvistamenti trasformati in progetti condivisi da Winiarczyk sul suo canale YouTube l'account Flickr, o quello Facebook.

Via | NASA Astronomy Picture of the Day - Facebook.

  • shares
  • Mail