Kúla deeper, come ti faccio il 3D con due specchietti

Su Karolina Fund è partita la raccolta fondi per mettere in produzione il Kùla deeper, un adattatore che grazie ad un semplice sistema di specchi permette di effettuare riprese 3D con qualsiasi fotocamera o videocamera

Kula deeper

Il 3D ormai è diventato obbligatorio. Quasi la metà dei film che vengono proiettati al cinema sono in 3D. Costano di più, ti costringono a tenere sulla testa degli scomodi occhialini, ti fanno venire il mal di testa. Ma evidentemente piacciono al grande pubblico, altrimenti non si spiegherebbe il successo di vendite di televisori e lettori Blu-ray 3D.

Conseguentemente sono comparsi sul mercato sia fotocamere che videocamere capaci di riprendere immagini e video in 3D. Prodotti come la compatta Panasonic Lumix DMC-3D1 oppure l'ottica per micro quattro terzi Panasonic Lumix G 12.5mm F12. Ma forse la soluzione più semplice e sicuramente è quella proposta dal Kùla deeper, un adattatore che grazie ad un semplice sistema di specchi permette di effettuare riprese 3D con qualsiasi fotocamera o videocamera.

Grazie infatti ad una serie di adattatori da avvitare sulla ghiera portafiltri, disponibili nei diametri da 52, 62, 67, 72 e 77mm, può essere fissato a qualsiasi apparecchio, possibilmente dotato di un'ottica tra i 18 ed i 35mm, focali tipiche delle ottiche fornite in kit con la maggior parte delle fotocamere. Usare il Kùla deeper è estremamente semplice, dato che non dovremo cambiare nulla nelle impostazioni della fotocamera.

Però otterremo fotogrammi sdoppiati, con un punto di ripresa leggermente sfalsato per ciascuno, fatto che consente per l'appunto di far percepire la sensazione di tridimensionalità. Tramite poi un software dedicato si possono creare facilmente i cosiddetti anaglifi o immagini stereoscopiche, da visualizzare tramite i classici occhialini con le lenti blu e rosse.

Purtroppo il Kúla deeper è solo un prototipo, perfettamente funzionante, ma non in vendita. Per arrivare nei negozi è stata avviata una raccolta fondi su Karolina fund: dovranno raccogliere 55.000 Dollari per trasformare il Kúla deeper in realtà.

Via | Wired

Kula deeper

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: