Bancarotta Kodak, finalmente è storia passata

La Kodak esce finalmente dall'amministrazione controllata, scacciando via il fantasma del fallimento e puntando verso nuovi settori come la stampa con tecnologie proprietarie

Sono passati circa 20 mesi da quanto è arrivata la notizia che la Kodak stava preparando i documenti per attivare il "Chapter 11", ovvero un'amministrazione controllata che può concludersi solo in due modi: nel fallimento o nel risanamento economico dell'azienda.

Fortunatamente arriva la notizia che la Kodak ce l'ha fatta, soprattutto grazie alla vendita dei brevetti ed alla vendita di alcune divisioni. Ora che i problemi economici sono risolti, le energie dell'azienda statunitense sono ovviamente rivolte a rinnovare l'immagine e quindi i prodotti.

Questo rinnovamento è evidente sulla home page del sito Kodak, dove spicca lo slogan "cosa c'è dopo inizia adesso". Antonio Perez, CEO di Kodak, spiega dove investirà le proprie energia l'azienda:

Stiamo emergendo come una socità di servizi per le aziende, compreso l'imballaggio, la stampa, la grafica pubblicitaria ed i servizi professionali. La trasformazione e ristrutturazione dell'azienda ci ha dato nuova energia per diventare un concorrente temibile, più snello, con una solida struttura del capitale, con un un bilancio sano e la migliore tecnologia del settore.

Via | PetaPixel

  • shares
  • Mail