Poses, la denuncia dell'artista Yolanda Domínguez contro le pose assurde nella fotografia di moda

L'artista spagnola Yolanda Domínguez con il suo progetto "Poses" denuncia l'assurdità delle pose richieste alle modelle durante le sessioni di fotografia di moda

La scelta della posa da suggerire alla modella è uno dei compiti più gravosi che cadono sulle spalle del fotografo. C'è infatti il rischio di essere banali. Ma a volte nell'esasperata ricerca dell'originalità, si rischia anche di creare immagini imbarazzanti. Vi avevo a questo proposito già parlato di un sito che raccoglie il meglio del peggio nell'ambito delle pose fotografiche.

C'è però un settore dove quasi qualsiasi posa è lecita: la fotografia di moda. Basta sfogliare i cataloghi delle grandi firme per trovare modelle in pose a dir poco assurde. Gli art director di turno sostengono che quelle pose esaltano il fascino delle mannequin e dei costosi abiti da loro indossati. Ma è difficile immaginare che rappresentino la realtà.

Ovvero è difficile vedere nella realtà di tutti i giorni delle persone che anche per qualche istante si trovino in una di quelle pose. L'artista spagnola Yolanda Domínguez porta avanti dal 2011 il progetto Poses, dove denuncia proprio l'assurdità delle pose richieste alle modelle durante le sessioni di fotografia di moda. Il suo progetto si basa sulla realizzazione di fotografie e di video che riprendono persone comuni in luoghi pubblici.

Queste persone però imitano le pose delle modelle di un famoso catalogo. Nel video che trovate in chiusura viene ad esempio presa di mira un'immagine pubblicitaria realizzata da Karl Lagerfeld per Chanel, dove due modelle sono "comodamente" su un divano mentre una terza fissa un punto indefinito. Le reazioni dei passanti nonché delle forze dell'ordine si commentano da sole.

Yolanda Domínguez è sicura che questo suo progetto serva a "evidenziare quanto sia ridicolo, artificiale e sprezzante l'immagine della donna nel settore della moda". Ma forse al mondo del fashion tutto questo non interessa, dato che anche le pose, come tutte le altre mode, sono passeggere. Basta ricordare proprio le parole di Coco Chanel:

La moda passa, lo stile resta.

Via | Yolanda Domínguez

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: