Pictures di Gioacchino Petronicce contempla le scelte del fotografo

In contemplazione del processo fotografico, con Pictures di Gioacchino Petronicce, un eloquente video in stop motion che simula il lavoro di scelta del fotografo.

Ogni volta che scattiamo una fotografia, scegliamo un istante tra i milioni di altri che li precedono e seguono, nel flusso di immagini che affollano il nostro sguardo, anche quando non ne avvertiamo il peso.
La prima scelta di molte altre, spesso ardue e sofferte, che entrano in gioco al momento di editarli o ridurli, per album, progetti, concorsi, condivisioni …

Un processo scritto nel DNA della fotografia, analogica o digitale fa lo stesso, che Gioacchino Petronicce ha deciso di rendere protagonista di "Pictures", un eloquente video in stop motion che simula il lavoro di scelta del fotografo.

«Pictures» Speaks about photography and photographer. Here, the photographer is moving in the space to discover a particular event. When he find it he just push the button and… click!

I tried on this experiment to describe my vision about «how can I make a photography?» This is like a game with the time, acceleration, break and restart.

Un video che gioca con il tempo al ritmo del Clair De Lune di Claude Debussy, realizzato con 80.000 fotografie scattate nel corso degli ultimi tre anni in città di tutto il mondo, dalla sua Tolosa a Parigi, da Barcellona a New York City, da Venezia alla Martinica.

Paesaggi e soggetti inquadrati dal fotografo e filmaker francese, con Canon 5D Mark III e Canon 7D, insieme ad un corredo di lenti che contempla, Tokina 11-16mm, Canon 35 millimetri f/1.4, Zeiss 50mm f/1.4, Canon 50mm f/1.4, Canon 100 millimetri f / 2.8, Samyang 85mm f/1.4 e Canon 15-85mm, messi insieme con l'aiuto di Lightroom 4, Quick Time pro 7, Final Cut Pro 7 e Pro tools 9.

Per uno sguardo alle fotografie e i video di Gioacchino Petronicce consiglio di approfittare di Flickr, Facebook, Tumblr, Deviantart, Vimeo e YouTube.

  • shares
  • Mail