Tetrafobia, la paura del numero 4 delle aziende giapponesi

Con il recente arrivo della Olympus E-5 abbiamo avuto l'ennesimo esempio di tetrafobia nel mondo fotografico giapponese. Questa reflex va a sostituire la Olympus E-3 e quindi per noi occidentali si sarebbe dovuta chiamare E-4, ma per cinesi, giapponesi e coreani non è così scontato.

In tutte e 3 le lingue la parola morte e la pronuncia del numero 4 hanno un suono molto simile che ha dato il via ad una forma di paura nei confronti di questo numero. Per questo motivo capita di non trovare questo numero nelle numerazioni di piani di palazzi, case e quindi anche nelle macchine fotografiche.

In occidente, soprattutto nella cultura anglosassone, è diffusa la paura del numero 13 (triscaidecafobia) e nella nostra cultura anche quello per il numero 17.

In copertina potete vedere l'elenco dei pulsanti di un ascensore all'interno di un palazzo nel quartiere residenziale di Shanghai da cui mancano il numero 0, 4, 13 e 14.

Foto | Wikimedia

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: