"Switzerland vs. The World" by Riverboom: guide anticonvenzionali per viaggiatori senza limiti

Switzerland-vs-the-World_Riverboom-Publishing

Se Switzerland vs the World vi suona un tantino anticonvenzionale per la nuova guida della Svizzera edita dalla casa editrice Riverboom, evidentemente non vi siete ancora imbattuti in quella dell’Afghanistan che non lesina carri armati, o in quella del freddo Polo Nord, alla quale non manca ironia, trofei e paesaggi mozzafiato.

Quello che rende singolari e apprezzabili queste guide delle Edizioni Riverboom, ovvero Claude Baechtold, Paolo Woods, Serge Michel, Edoardo Delille e Gabriele Galimberti, e il 'campionario' di luoghi e cliché che mettono insieme, è proprio il modo nel quale evocano l’anima di un luogo e di chi lo vive e caratterizza, giocando con le piccole contraddizioni del mondo e gli stessi stereotipi ai quali ci hanno tristemente abituati (non tutti, molti).

Con un pizzico di ironia che diverte e 'alleggerisce', questa ultima guida inquadra e fotografa la Svizzera contro il resto del mondo che ne brama tranquillità e prosperità, in un match visivo che non lascia scampo: accatastamenti edilizi contro casette delle favole o un assortimento di cataste ordinate, nerboruti texani contro nani da giardino, barbe del Hindu-Kush contro quelle alpine, passeggiate in burka contro quelle in visone ...

Concluso il tour milanese di presentazione dello scorso fine settimana, con la mostra alla Galleria Bel Vedere, la presentazione di nuovi progetti alla libreria Micamera, con tappa al Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo, se non avete mai sentito parlare di questa casa editrice e delle sue singolari guide consiglio una bella sbirciata, magari direttamente il libreria.

  • shares
  • Mail