Come fare le fotografie macro con lo smartphone

Ecco un piccolo progetto per imparare arealizzare delle fotografie macro con il vostro smartphone


La fotografia macro è un settore molto affascinante e misterioso con cui si cimentano moltissimi fotografi nel mondo. Di metodi per fare delle macro ce ne sono parecchi, dalle ottiche dedicate alle lenti di conversione, per poi passare ai metodi meno ortodossi come le lenti addizionali e tutte le “diavolerie” che negli anni abbiamo visto qui su Clickblog. La fotografia con gli smartphone ha preso sempre più piede e oggi vi presento un progetto carino per fare le macro pure con il telefono.

Il progetto che vi presento è lo Smartphone to digital microscope conversion ed è stato ideato e proposto da Yoshinok, devo dire che questo ragazzo ha avuto un’idea geniale unita ad una buona dose di manualità ed ha creato una struttura per realizzare foto macro, direi quasi da microscopio.

Le istruzioni dettagliate le potete vedere nel video ma diciamo che per fare questo progetto serve una lucetta laser di quelle che si trovano anche in versione low cost (anche dai cinesi), questa la dovete smontare con il cacciavite in modo da recuperare solo la lente che c’è davanti, questa diventerà la lente macro del nostro smartphone.

Se volete creare un piccolo set invece potete prendete due lastre di plexiglass e poi mettere una lucetta sotto in modo da avere una retroilluminazione, la struttura è utile per evitare mosso e micromosso, ma potete anche iniziare a mettere solo la lenta e poi in caso proseguire con l’impalcatura!

Le foto fatte con i telefoni non si possono paragonare a quelle fatte con apparecchiature professionali, ma sono comunque un modo per mettere in moto la creatività.

Fonte | fotografidigitali

  • shares
  • Mail