MIT, una fotocamera che può scattare dietro gli angoli


Il MIT ha creato una fotocamera in grado di produrre immagini con oggetti che non sono direttamente visibili.

Per ottenere questo risultato viene proiettato un raggio laser e l'immagine si forma con la luce che rimbalza indietro. Il fenomeno è concettualmente simile a quello dell'eco che arriva a noi rimbalzando sugli ostacoli.

Per la generazione delle immagine viene utilizzato un impulso di luce con una durata di soli 0,000000000000001 secondi. Attraverso l'analisi della luce che torna all'obiettivo si ricostruisce l'oggetto o la persona che si trova dietro all'ostacolo.

Si tratta di un'invenzione che sarà sicuramente di aiuto nelle operazioni di soccorso in condizioni di pericolo, per la polizia/militari o per i medici.

Via | PhotoRumors

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: