American Faith di Christopher Churchill

American Faith

Alle fede, come bisogno di credere e appartenere a qualcosa di grande e superiore, non servono prove ma solo qualcosa in cui credere, va bene tutto anche gli extraterrestri, così Christopher Churchill ha attraverso per cinque anni gli Stati Uniti, alla ricerca dell’espressione individuale di questo bisogno quasi atavico della natura umana.

Spingendosi ben oltre i confini di religioni e credenze spirituali, il fotografo americano ha finito per registrare le immagini di American Faith, e le storie di un grande paese, vasto quanto le manifestazioni della fede che riesce ad accogliere, un paese incapace di accogliere l’individuo, nel quale prospera un numero impressionante di piccoli e grandi gruppi, spesso divisi da distanze abissali.

Storie registrate a partire del 2004, quindi al culmine delle tensioni politiche e culturali post 11 settembre, da ascoltare on line nella versione audio, guardando la gallery di chiese, insegne, croci e simboli che illuminano i sentieri della fede, lastricati da intolleranza, fanatismo, diffidenza, solitudine, idoli da imitare, prigionie mascherate da libertà, e libertà che nella maggior parte dei casi fruttano emarginazione.

American Faith
American Faith American Faith American Faith American Faith

Ogni foto del progetto è un frammento che contribuisce a restituire un universo pieno di sfumature e contraddizioni, quindi invito a non accontentarsi di questa piccola selezione, o di quella proposta nella Critical Mass - Top 50 di Photolucida, concedendosi il tempo necessario per accompagnare la visione dell'intero progetto con la registrazione audio delle storie, che parte in automatico con la gallery delle fotografie sul sito del fotografo.

American Faith American Faith American Faith American Faith

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: